Imparolavoro.it è un’iniziativa della Camera di Commercio di Pescara per promuovere percorsi concreti e di successo per studenti, neet (giovani che né studiano né lavorano), aspiranti imprenditori e professionisti alla ricerca di nuovi sbocchi. Sono tante le opportunità sul campo: dall’alternanza scuola lavoro al crescere imprenditori, da crescere in digitale a master di primo e secondo livello. Scopriamoli insieme.

Se sei un imprenditore o un professionista della provincia di Pescara, hai due modi per entrare a far parte del mondo del lavoro e della formazione, contribuendo anche tu alla crescita dell’occupazione. Puoi iscriverti al registro dell’alternanza scuola lavoro ed ospitare i ragazzi delle scuole superiori, usufruendo di vantaggi fiscali e di immagine, oppure ospitare i ragazzi di crescere in digitale, formando ed offrendo un’alternativa, nel mondo di internet, ai giovani che né studiano né lavorano.

Clicca sul tuo profilo, studente di Scuola Media Superiore, laureato o diplomato oppure imprenditore/professionista e scegli il tuo percorso.

Alternanza Scuola Lavoro

La riforma del 2015 Legge “La buona scuola” prevede:

  • Percorsi obbligatori per gli studenti del biennio e nell’ultimo anno delle superiori per un totale di 400 ore per gli istituti tecnici e 200 per i licei
  • Registro nazionale alternanza scuola lavoro presso le Camere di Commercio a cui si iscrivono le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili ad ospitare gli studenti per l’alternanza scuola lavoro

L’alternanza diventa così una strategia educativa in cui l’impresa e l’ente pubblico o privato sono invitati ad assumere un ruolo complementare alle scuole per l’istruzione degli studenti.

QUALI SONO I VANTAGGI PER GLI STUDENTI

  • Adottare un percorso professionalizzante e coerente con le proprie peculiarità ed aspirazioni
  • Acquisire maggiori opportunità in un contesto sempre più dinamico e competitivo

Approfondisci sul portale delle Camere di Commercio dedicato all’Alternanza Scuola-Lavoro.

Guarda il video: scoprirai come cercare l’esperienza lavorativa più giusta per te.

Contributi a Fondo Perduto.

Giovedì 19 ottobre, in occasione del Salone dello Studente, verrà presentato il bando pubblico destinato all’erogazione di specifici contributi a fondo perduto per le imprese che inseriranno giovani studenti interessati alla realizzazione di percorsi specifici individuali di alternanza scuola lavoro.

Il riconoscimento del contributo a fondo perduto è previsto per le attività delle singole convenzioni stipulate fra impresa ed Istituto scolastico per la realizzazione di percorsi di alternanza scuola-lavoro intrapresi da studenti della scuola secondaria di secondo grado e dei centri di formazione professionale (CFP), sulla base di convenzioni stipulate tra istituto scolastico/CFP e soggetto ospitante, presso la sede legale e/o operativa dell’impresa sita in provincia di Pescara.

L’agevolazione disciplinata dal presente bando prevede il riconoscimento di un contributo a fondo perduto a favore dell’impresa ospitante, modulato come segue:

  • € 600,00 per la realizzazione da 1 a 5 percorsi individuali di alternanza scuola-lavoro;
  • € 800,00 per la realizzazione da 6 o più percorsi di alternanza scuola-lavoro;
  • € 200,00 ulteriori nel caso di inserimento in azienda di studente/i diversamente abile/i certificata ai sensi della Legge 104/92.

Scarica il bando completo (in formato .pdf).
Modulo di domanda (In formato .docx)

Alternanza Scuola Lavoro

La riforma del 2015 Legge “La buona scuola” prevede:

  • Percorsi obbligatori per gli studenti del biennio e nell’ultimo anno delle superiori per un totale di 400 ore per gli istituti tecnici e 200 per i licei
  • Registro nazionale alternanza scuola lavoro presso le Camere di Commercio a cui si iscrivono le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili ad ospitare gli studenti per l’alternanza scuola lavoro

L’alternanza diventa così una strategia educativa in cui l’impresa e l’ente pubblico o privato sono invitati ad assumere un ruolo complementare alle scuole per l’istruzione degli studenti.

QUALI SONO I VANTAGGI PER GLI STUDENTI

  • Adottare un percorso professionalizzante e coerente con le proprie peculiarità ed aspirazioni
  • Esprimere una valutazione sull’efficacia e sulla coerenza dei percorsi formativi , vantando quindi un ruolo da protagonista nella costruzione del proprio iter.

Approfondisci sul portale delle Camere di Commercio dedicato all’Alternanza Scuola-Lavoro.

Guarda il video: scoprirai come cercare l’esperienza lavorativa più giusta per te.

Contributi a Fondo Perduto.

Giovedì 19 ottobre, in occasione del Salone dello Studente, verrà presentato il bando pubblico destinato all’erogazione di specifici contributi a fondo perduto per le imprese che inseriranno giovani studenti interessati alla realizzazione di percorsi specifici individuali di alternanza scuola lavoro.

Il riconoscimento del contributo a fondo perduto è previsto per le attività delle singole convenzioni stipulate fra impresa ed Istituto scolastico per la realizzazione di percorsi di alternanza scuola-lavoro intrapresi da studenti della scuola secondaria di secondo grado e dei centri di formazione professionale (CFP), sulla base di convenzioni stipulate tra istituto scolastico/CFP e soggetto ospitante, presso la sede legale e/o operativa dell’impresa sita in provincia di Pescara.

L’agevolazione disciplinata dal presente bando prevede il riconoscimento di un contributo a fondo perduto a favore dell’impresa ospitante, modulato come segue:

  • € 600,00 per la realizzazione da 1 a 5 percorsi individuali di alternanza scuola-lavoro;
  • € 800,00 per la realizzazione da 6 o più percorsi di alternanza scuola-lavoro;
  • € 200,00 ulteriori nel caso di inserimento in azienda di studente/i diversamente abile/i certificata ai sensi della Legge 104/92.

Scarica il bando completo (in formato .pdf).
Modulo di domanda (In formato .docx)

Crescere Imprenditore

Un’iniziativa nazionale per supportare e sostenere l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità, attraverso attività mirate di formazione ed accompagnamento all’avvio d’impresa.

I giovani iscritti al programma Garanzia Giovani possono accedere ad una procedura di autovalutazione delle attitudini imprenditoriali, tramite un apposito test online.

Una volta superato il test, il tuo nominativo verrà inoltrato alle Camere di commercio delle province di tuo interesse (max. 2), dove cioè preferiresti frequentare il tuo percorso di formazione ed accompagnamento alla creazione d’impresa.

Sarai contattato, in base alla data di effettuazione del test, per iniziare il percorso di “Crescere Imprenditori”.

La durata è di 80 ore suddivise in:

  • 60 di attività formativa di base in gruppi (anche a distanza tramite live streaming)
  • 20 di fase specialistica di accompagnamento e assistenza tecnica a livello personalizzato.

L’obiettivo della formazione è molto chiaro:  formare ed accompagnare i giovani nella redazione del business plan, con la possibilità di accedere ad un credito, senza garanzie, dai 5 ai 50 mila euro, permettendoti così di concretizzare la tua idea.

QUALI SONO I VANTAGGI PER GLI ASPIRANTI IMPRENDITORI

  • Formazione a cura di esperti del mondo dell’imprenditoria
  • 9 punti aggiuntivi sulla domanda per accedere ai finanziamenti del “Fondo SELFIEmployment”gestito da Invitalia, sotto la supervisione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Crescere Imprenditore

Un’iniziativa nazionale per supportare e sostenere l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità, attraverso attività mirate di formazione ed accompagnamento all’avvio d’impresa.

I giovani iscritti al programma Garanzia Giovani possono accedere ad una procedura di autovalutazione delle attitudini imprenditoriali, tramite un apposito test online.

Una volta superato il test, il tuo nominativo verrà inoltrato alle Camere di commercio delle province di tuo interesse (max. 2), dove cioè preferiresti frequentare il tuo percorso di formazione ed accompagnamento alla creazione d’impresa.

Sarai contattato, in base alla data di effettuazione del test, per iniziare il percorso di “Crescere Imprenditori”.

La durata è di 80 ore suddivise in:

  • 60 di attività formativa di base in gruppi (anche a distanza tramite live streaming)
  • 20 di fase specialistica di accompagnamento e assistenza tecnica a livello personalizzato.

L’obiettivo della formazione è molto chiaro:  formare ed accompagnare i giovani nella redazione del business plan, con la possibilità di accedere ad un credito, senza garanzie, dai 5 ai 50 mila euro, permettendoti così di concretizzare la tua idea.

QUALI SONO I VANTAGGI PER GLI ASPIRANTI IMPRENDITORI

  • Formazione a cura di esperti del mondo dell’imprenditoria
  • 9 punti aggiuntivi sulla graduatoria per accedere ai finanziamenti del “Fondo SELFIEmployment”gestito da Invitalia, sotto la supervisione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Crescere in Digitale

Un percorso di formazione online sui temi del web marketing e del digitale, curato da Unioncamere e Google, per poter accedere ad un tirocinio di 6 mesi presso un’azienda, retribuito con 500 euro (nette) al mese.

Se hai, quindi, dai 18 ai 29 anni, iscriviti prima a “Garanzia Giovani” e poi registrati sul sito www.crescereindigitale.it: potrai iniziare subito il tuo corso ed entrare nel mondo del lavoro.

L’obiettivo di “Crescere in Digitale” è quello di promuovere, attraverso l’acquisizione di competenze digitali, l’occupabilità di giovani che non studiano e non lavorano ed investire sulle loro competenze, accompagnando le imprese nel mondo di Internet.

Le imprese o i ragazzi (under 29) devono iscriversi tramite il portale del progetto www.crescereindigitale.it
Le imprese o i ragazzi (under 29) devono iscriversi tramite il portale del progetto www.crescereindigitale.it

Crescere in Digitale

Un percorso di formazione online sui temi del web marketing e del digitale, curato da Unioncamere e Google, per poter accedere ad un tirocinio di 6 mesi presso un’azienda, retribuito con 500 euro (nette) al mese.

Se hai, quindi, dai 18 ai 29 anni, iscriviti prima a “Garanzia Giovani” e poi registrati sul sito www.crescereindigitale.it: potrai iniziare subito il tuo corso ed entrare nel mondo del lavoro.

L’obiettivo di “Crescere in Digitale” è quello di promuovere, attraverso l’acquisizione di competenze digitali, l’occupabilità di giovani che non studiano e non lavorano ed investire sulle loro competenze, accompagnando le imprese nel mondo di Internet.

La formazione della CCIAA di Pescara

Master di II livello in Diritto ed Economia del Mare.

(27ma Edizione)

Unico nel suo genere in Italia, è curato nel suo aspetto didattico e scientifico dall’Università degli Studi G. D’Annunzio Chieti Pescara.

Il Master consente all’iscritto l’acquisizione di una completa ed approfondita conoscenza della materia del diritto e dell’economia della navigazione e dei trasporti, al fine di una efficace qualificazione da un punto di vista professionale.

E’ riservato ai possessori di laurea specialistica/magistrale o di laura del vecchio ordinamento in: Giurisprudenza, Economia, Scienze Politiche, e titoli equipollenti, Biologia, Architettura, Ingegneria, Lingue, Scienze Sociali, Lettere ed in altre discipline che il Consiglio Scientifico e di Direzione potrà ritenere valide.

Possono partecipare al Master Universitario anche coloro che siano in possesso di un titolo di studio conseguito presso Università straniere e che sia equipollente, ai sensi di legge, a quelli sopra indicati. Non è ammessa l’iscrizione per lo stesso anno accademico, ad altro corso di Laurea, di Specializzazione, di Master Universitario o di Dottorato, dell’Ud’A o di altro Ateneo.

QUALI SONO I VANTAGGI PER GLI ISCRITTI

  • 60 crediti formativi universitari (CFU), così come previsto dal D.M. n. 270 del 2004.
  • Formazione continua presso gli ordini professionali, fatta salva l’autorizzazione da parte dei rispettivi consigli
  • sbocchi professionali in campo economico e giuridico – scientifico

Scopri il bando e come iscriversi sul sito della CCIAA di Pescara.

Guarda il video di presentazione del master.

Master di II livello in Diritto ed Economia del Mare.

(27ma Edizione)

Unico nel suo genere in Italia, è curato nel suo aspetto didattico e scientifico dall’Università degli Studi G. D’Annunzio Chieti Pescara.

Il Master consente all’iscritto l’acquisizione di una completa ed approfondita conoscenza della materia del diritto e dell’economia della navigazione e dei trasporti, al fine di una efficace qualificazione da un punto di vista professionale.

E’ riservato ai possessori di laurea specialistica/magistrale o di laura del vecchio ordinamento in: Giurisprudenza, Economia, Scienze Politiche, e titoli equipollenti, Biologia, Architettura, Ingegneria, Lingue, Scienze Sociali, Lettere ed in altre discipline che il Consiglio Scientifico e di Direzione potrà ritenere valide.

Possono partecipare al Master Universitario anche coloro che siano in possesso di un titolo di studio conseguito presso Università straniere e che sia equipollente, ai sensi di legge, a quelli sopra indicati. Non è ammessa l’iscrizione per lo stesso anno accademico, ad altro corso di Laurea, di Specializzazione, di Master Universitario o di Dottorato, dell’Ud’A o di altro Ateneo.

QUALI SONO I VANTAGGI PER GLI ISCRITTI

  • 60 crediti formativi universitari (CFU), così come previsto dal D.M. n. 270 del 2004.
  • Formazione continua presso gli ordini professionali, fatta salva l’autorizzazione da parte dei rispettivi consigli
  • sbocchi professionali in campo economico e giuridico – scientifico

Scopri il bando e come iscriversi sul sito della CCIAA di Pescara.

Guarda il video di presentazione del master.

Short Master in Internazionalizzazione d’Impresa.

(II Edizione)

Lo Short Master è organizzato con il supporto e la collaborazione di NIBI – Nuovo Istituto di Business Internazionale, Centro di Alta Formazione manageriale creato dalla Camera di Commercio di Milano, e di  Promos, Azienda Speciale della CCIAA di Milano.

E’ un percorso formativo specialistico, rivolto a diplomati e laureati, che permette ai partecipanti di:

  • Comprendere le principali sfide e pressioni concorrenziali generate dal mercato globale
  • Cogliere le opportunità presenti oltre i confini nazionali
  • Pianificare in modo strategico la presenza sui mercati esteri
  • Gestire le principali criticità del mercato internazionale

A chi è rivolto

  • imprenditori e manager che stanno per intraprendere o hanno già iniziato attività legate allo sviluppo internazionale;
  • professionisti e consulenti che desiderano ampliare le proprie competenze, valorizzando il percorso di crescita professionale;
  • funzionari di istituti di credito e istituzioni che intendono intraprendere un proficuo percorso di internazionalizzazione.
Guarda il video di presentazione del master.

Short Master in Internazionalizzazione d’Impresa.

(II Edizione)

Lo Short Master è organizzato con il supporto e la collaborazione di NIBI – Nuovo Istituto di Business Internazionale, Centro di Alta Formazione manageriale creato dalla Camera di Commercio di Milano, e di  Promos, Azienda Speciale della CCIAA di Milano.

E’ un percorso formativo specialistico, rivolto a diplomati e laureati che permette ai partecipanti di:

  • Comprendere le principali sfide e pressioni concorrenziali generate dal mercato globale
  • Cogliere le opportunità presenti oltre i confini nazionali
  • Pianificare in modo strategico la presenza sui mercati esteri
  • Gestire le principali criticità del mercato internazionale

A chi è rivolto

  • imprenditori e manager che stanno per intraprendere o hanno già iniziato attività legate allo sviluppo internazionale;
  • professionisti e consulenti che desiderano ampliare le proprie competenze, valorizzando il percorso di crescita professionale;
  • funzionari di istituti di credito e istituzioni che intendono intraprendere un proficuo percorso di internazionalizzazione.
Z

Durata e programma

Si tratta di un programma intensivo di 60 ore di lezione che prevede l’approfondimento di 11 aree tematiche, fondamentali a comprendere e gestire processi d’internazionalizzazione di una piccola e media impresa.

Il Percorso sarà avviato il giorno venerdì 17 novembre 2017, e prevede lezioni settimanali di regola ogni venerdì con il seguente orario: 9,30 -13,30; 14,30-18,30.

Le materie previste nei moduli sono le seguenti:

  • Orientamento ai mercati internazionali Horizon 2020
  • Organizzazione per l”internazionalizzazione
  • Strategie di internazionalizzazione
  • Strategie di internazionalizzazione applicate
  • Tecniche di vendita nei mercati internazionali
  • Contrattualistica internazionale
  • Fiscalità internazionale
  • Strategie doganali
  • Logistica e trasporti
  • Finanza per l’internazionalizzazione
  • Business Planning

Modalità di partecipazione

Lo Short Master sarà attivato con un numero minimo di 15 partecipanti e rivolto ad un numero massimo di 25 soggetti. Le domande verranno accolte in ordine cronologico sino ad esaurimento dei posti disponibili, con priorità per le PMI con sede legale e/o operativa nella provincia di Pescara.

Gli interessati dovranno compilare e trasmettere alla Camera di Commercio di Pescara la scheda di iscrizione entro e non oltre il giorno 3.11.2017, inviandola contestualmente sia all’indirizzo pec cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it, che alla mail promozione@pe.camcom.it. Acquisita la conferma di ammissione allo Short Master, gli interessati dovranno procedere al pagamento della quota di partecipazione entro e non oltre il giorno 20 marzo 2017.

Le lezioni avranno inizio venerdì 17 novembre 2017, presso la sede della  Camera di Commercio di Pescara, in Via Conte di Ruvo n. 2, Pescara.

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione è, secondo il prezzo di listino NIBI 2017, pari ad € 1.380,00 + IVA.

La Camera di Commercio di Pescara intende offrire ai soggetti del proprio territorio la possibilità di accedere ad una quota ridotta, quantificata in € 500,00 + iva per partecipante.

La quota di iscrizione, per le imprese che hanno sede legale e/o operativa in provincia di Pescara, attive ed  in regola col pagamento del diritto annuale camerale, è dunque pari a € 500,00 oltre IVA per ciascun partecipante (massimo due lavoratori per la medesima impresa). Le richieste di partecipazione da parte delle stesse imprese per ulteriori lavoratori saranno accolte solo previa verifica della disponibilità dei posti.

Esaurite le richieste provenienti dalle imprese sarà, inoltre, ammessa, nel limite dei posti disponibili, la partecipazione di altri soggetti del territorio (liberi professionisti, organizzazioni di categoria, privati), a fronte del versamento di una quota di iscrizione pari a €. 500,00 oltre IVA, se residenti nella provincia di Pescara.

Sarà, infine, ammessa la partecipazione di altri soggetti (imprese non aventi sede legale e/o operativa in provincia di Pescara, liberi professionisti, organizzazioni di categoria, privati residenti fuori provincia di Pescara) a fronte del versamento di una quota di iscrizione pari a € 1.380,00 + IVA (in questo caso lo sconto sopramenzionato non è previsto).

Z

Durata e programma

Si tratta di un programma intensivo di 60 ore di lezione che prevede l’approfondimento di 11 aree tematiche, fondamentali a comprendere e gestire processi d’internazionalizzazione di una piccola e media impresa.

Il Percorso sarà avviato il giorno venerdì 17 novembre 2017, e prevede lezioni settimanali di regola ogni venerdì con il seguente orario: 9,30 -13,30; 14,30-18,30.

Le materie previste nei moduli sono le seguenti:

  • Orientamento ai mercati internazionali Horizon 2020
  • Organizzazione per l”internazionalizzazione
  • Strategie di internazionalizzazione
  • Strategie di internazionalizzazione applicate
  • Tecniche di vendita nei mercati internazionali
  • Contrattualistica internazionale
  • Fiscalità internazionale
  • Strategie doganali
  • Logistica e trasporti
  • Finanza per l’internazionalizzazione
  • Business Planning

Modalità di partecipazione

Lo Short Master sarà attivato con un numero minimo di 15 partecipanti e rivolto ad un numero massimo di 25 soggetti. Le domande verranno accolte in ordine cronologico sino ad esaurimento dei posti disponibili, con priorità per le PMI con sede legale e/o operativa nella provincia di Pescara.

Gli interessati dovranno compilare e trasmettere alla Camera di Commercio di Pescara la scheda di iscrizione entro e non oltre il giorno 3.11.2017, inviandola contestualmente sia all’indirizzo pec cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it, che alla mail promozione@pe.camcom.it. Acquisita la conferma di ammissione allo Short Master, gli interessati dovranno procedere al pagamento della quota di partecipazione entro e non oltre il giorno 20 marzo 2017.

Le lezioni avranno inizio venerdì 17 novembre 2017, presso la sede della  Camera di Commercio di Pescara, in Via Conte di Ruvo n. 2, Pescara.

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione è, secondo il prezzo di listino NIBI 2017, pari ad € 1.380,00 + IVA.

La Camera di Commercio di Pescara intende offrire ai soggetti del proprio territorio la possibilità di accedere ad una quota ridotta, quantificata in € 500,00 + iva per partecipante.

La quota di iscrizione, per le imprese che hanno sede legale e/o operativa in provincia di Pescara, attive ed  in regola col pagamento del diritto annuale camerale, è dunque pari a € 500,00 oltre IVA per ciascun partecipante (massimo due lavoratori per la medesima impresa). Le richieste di partecipazione da parte delle stesse imprese per ulteriori lavoratori saranno accolte solo previa verifica della disponibilità dei posti.

Esaurite le richieste provenienti dalle imprese sarà, inoltre, ammessa, nel limite dei posti disponibili, la partecipazione di altri soggetti del territorio (liberi professionisti, organizzazioni di categoria, privati), a fronte del versamento di una quota di iscrizione pari a €. 500,00 oltre IVA, se residenti nella provincia di Pescara.

Sarà, infine, ammessa la partecipazione di altri soggetti (imprese non aventi sede legale e/o operativa in provincia di Pescara, liberi professionisti, organizzazioni di categoria, privati residenti fuori provincia di Pescara) a fronte del versamento di una quota di iscrizione pari a € 1.380,00 + IVA (in questo caso lo sconto sopramenzionato non è previsto).

Le opportunità per le aziende e gli Enti

Alternanza Scuola Lavoro

La riforma del 2015 Legge “La buona scuola” prevede:

  • Percorsi obbligatori per gli studenti del biennio e nell’ultimo anno delle superiori per un totale di 400 ore per gli istituti tecnici e 200 per i licei
  • Registro nazionale alternanza scuola lavoro presso le cciaa a cui si iscrivono le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili ad ospitare gli studenti per l’alternanza scuola lavoro

L’alternanza diventa così un strategia educativa in cui l’impresa e l’ente pubblico o privato sono invitati ad assumere un ruolo complementare alle scuole per l’istruzione degli studenti.

QUALI SONO I VANTAGGI PER LE IMPRESE

  • Maggiore riconoscibilità all’interno del territorio
  • Occasione di far conoscere i propri prodotti, le sue metodologie di lavoro e la sua mission
  • Riduzione nel medio – lungo periodo dei costi di ricerca, di selezione del personale e di formazione del personale neo –assunto
  • I fondi per l’alternanza attribuiti alle scuole copriranno i principali costi dei percorsi (trasporti, assicurazione, formazione generica sulla sicurezza)

Approfondisci sul portale delle Camere di Commercio dedicato all’Alternanza Scuola-Lavoro.

Crescere in Digitale

Ciascun tirocinante rimarrà presso l’azienda per un periodo di 6 mesi, retribuito 500 €/mese direttamente da Crescere in Digitale.

I tirocinanti potranno supportare l’azienda (sotto il coordinamento del tutor responsabile) nell’analisi della presenza online, nell’aggiornamento delle pagine del sito o dei profili social, nelle politiche di promozione sul web.

QUALI SONO I VANTAGGI PER LE IMPRESE

  • Qualsiasi azienda può ospitare uno o più tirocinanti;
  • E’ possibile selezionare i candidati al tirocinio nell’ambito di un incontro presso la CCIAA e scegliere quello più adatto alle proprie esigenze;
  • Sono ammessi anche gli “abbinamenti diretti”, quando azienda e tirocinanti sono già in contatto fra loro;
  • Nessun costo ricade sulle imprese ospitanti, fatti salvi i costi relativi all’assicurazione INAIL, IRAP e  responsabilità civile del tirocinante;
  • bonus fiscale in caso di assunzione del giovane al termine del tirocinio (secondo normativa regionale).

Vai al sito di Crescere in Digitale.

Le imprese o i ragazzi (under 29) devono iscriversi tramite il portale del progetto www.crescereindigitale.it
Le imprese o i ragazzi (under 29) devono iscriversi tramite il portale del progetto www.crescereindigitale.it

Le opportunità per le aziende e gli Enti

Alternanza Scuola Lavoro

La riforma del 2015 Legge “La buona scuola” prevede:

  • Percorsi obbligatori per gli studenti del biennio e nell’ultimo anno delle superiori per un totale di 400 ore per gli istituti tecnici e 200 per i licei
  • Registro nazionale alternanza scuola lavoro presso le cciaa a cui si iscrivono le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili ad ospitare gli studenti per l’alternanza scuola lavoro

L’alternanza diventa così un strategia educativa in cui l’impresa e l’ente pubblico o privato sono invitati ad assumere un ruolo complementare alle scuole per l’istruzione degli studenti.

QUALI SONO I VANTAGGI PER LE IMPRESE

  • Maggiore riconoscibilità all’interno del territorio
  • Occasione di far conoscere i propri prodotti, le proprie metodologie di lavoro e la propria mission
  • Riduzione nel medio – lungo periodo dei costi di ricerca, di selezione del personale e di formazione del personale neo –assunto
  • I fondi per l’alternanza attribuiti alle scuole copriranno i principali costi dei percorsi (trasporti, assicurazione, formazione generica sulla sicurezza)

Approfondisci sul portale delle Camere di Commercio dedicato all’Alternanza Scuola-Lavoro.

Crescere in Digitale

Ciascun tirocinante rimarrà presso l’azienda per un periodo di 6 mesi, retribuito 500 €/mese direttamente da Crescere in Digitale.

I tirocinanti potranno supportare l’azienda (sotto il coordinamento del tutor responsabile) nell’analisi della presenza online, nell’aggiornamento delle pagine del sito o dei profili social, nelle politiche di promozione sul web.

QUALI SONO I VANTAGGI PER LE IMPRESE

  • Qualsiasi azienda può ospitare uno o più tirocinanti;
  • E’ possibile selezionare i candidati al tirocinio nell’ambito di un incontro presso la CCIAA e scegliere quello più adatto alle proprie esigenze;
  • Sono ammessi anche gli “abbinamenti diretti”, quando azienda e tirocinanti sono già in contatto fra loro;
  • Nessun costo ricade sulle imprese ospitanti, fatti salvi i costi relativi all’assicurazione INAIL, IRAP e  responsabilità civile del tirocinante;
  • bonus fiscale in caso di assunzione del giovane al termine del tirocinio (secondo normativa regionale).

Vai al sito di Crescere in Digitale.

ImparoLavoro.it è un’iniziativa di
Camera di Commercio Industria Artigianato di Pescara

Via Conte di Ruvo, 2 65127 Pescara

Ufficio Promozione per Progetti di “Alternanza Scuola Lavoro”, “Crescere Imprenditore”, Master  in Diritto ed Economia del Mare e Short Master

Tel. +39 0854536434

Ufficio Affari Generali per Progetto “Crescere in Digitale”

Tel. +39 0854536247

Vuoi qualche informazione? Scrivici